8 italiani su 10 preferiscono i consulenti finanziari

L’84% degli italiani ha intenzione di rivolgersi a un consulente finanziario. Questo è quanto emerge dalla una nuova indagine paneuropea condotta da Schroders, società di asset management internazionali, che mostra come nel corso del 2012 gli italiani si sono mostrati molto più propensi a rivolgersi a un advisor rispetto agli altri cittadini europei. 

L’indagine che fa parte del progetto European Wealth Index, che studia percezione e comportamenti degli investitori affluent, evidenzia che gli italiani vogliono rivolgersi a un consulente finanziario perché desiderano gestire l’incertezza e garantirsi una crescita del proprio capitale. E non solo. Considerando che la maggior parte degli intervistati si è dichiarato rammaricato delle proprie scelte di investimento, ecco perché diventa fondamentale affidarsi a un esperto. 

Per Luca Tenani, responsabile distribuzione Italia di Schroders: “Gli Italiani nutrono ancora comprensibili timori sulle condizioni di mercato e sulle prospettive di investimento. In un contesto di mercato particolarmente difficile come quello attuale, è comprensibile che molti investitori nutrano dei rimpianti, ma è positivo che i risparmiatori, in particolare italiani, credano ancora nell’importanza di attenersi a un piano a lungo termine. Mi sembra incoraggiante che stiano valutando nuove soluzioni per superare l’impasse e tornare alla crescita. Secondo l’indagine, per l’84% degli Italiani la consulenza finanziaria rappresenta una chiave di volta; attraverso la pianificazione, l’investitore può infatti riprendere il controllo della situazione e riallineare la strategia di asset allocation con i propri obiettivi. In un momento di grandi cambiamenti in tutta la regione, il ricorso a professionisti esperti è fondamentale per adottare una strategia di investimento vincente”.

Ma quali sono le principali motivazioni che hanno indicato gli investitori?

Il 29% ha detto di ricercare l’efficienza fiscale; il 27%  la definizione dell’ammontare del capitale da investire; il 22%  la revisione periodica dell’asset allocation; 21% la valutazione di nuove asset class in cui investire; il 20% riequilibrio degli obiettivi a breve e lungo termine.

Questo testimonia secondo l’osservatorio di Schroders come gli italiani abbiano cambiato atteggiamento e come conoscano bene qual è la funzione del promotore finanziario.

Rispetto alla scorsa edizione dell’indagine, a giugno 2011, erano più preoccupati di fattori generali come un profilo di investimento troppo aggressivo (19%) o troppo prudente (10%), o la decisione di investire tout court (17%). Mentre quest’anno gli italiani hanno detto di aver rimpianti tra i quali: non aver investito di più (30%); e non essersi rivolti a consulenti esperti (18%).

Quest’indagine da un lato mi lascia qualche perplessità: come mai allora le banche tradizionali in Italia detengono ancora oggi – purtroppo – il 92% del mercato??? Dall’altro mi rincuora molto e mi da ancora più motivazioni per continuare ad aiutare le persone, con il mio lavoro e la mia attenzione, a finalizzare i risparmi nel modo corretto per cercare di realizzare i loro sogni e progetti. Come sempre, meglio vedere il bicchiere mezzo pieno!

E tu cosa ne pensi? Hai già pensato di rivolgerti ad un buon consulente per costruire un progetto di pianificazione finanziaria “su misura”, in linea con i tuoi obiettivi, le tue esigenze e le tue aspettative? Contattami e metti alla prova la mia professionalità!

Scrivimi all’indirizzo mail danilo.perini@apogeoconsulting.it

Fonte: www.advisoronline.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...